Il tè e l’infiammazione gengivale.

Il tè e l’infiammazione gengivale.
5 (100%) 1 vote

 te-verde

     Il tè verde ha origine nell’antico Giappone dove le foglie venivano essiccate senza il processo di fermentazione; in questo modo i principi attivi antiossidanti permangono anche nell’infuso che abitualmente si beve. e a causa di ciò vengono attribuiti a questa bevanda numerosi effetti benefici. 

     Una ricerca effettuata nel Patil Dental College and Hospital a Pune (India) ha dimostrato che gli sciacqui effettuati nel cavo orale  a base di tè verde hanno lo stesso effetto sul controllo dell’infiammazione gengivale dei colluttori che contengono principi attivi sintetizzati in laboratorio, ed in particolare della clorexidina.

     Oggi la clorexidina è considerato il principio attivo di riferimento per la terapia delle parodontopatie e ben lo sanno i pazienti che frequentano il mio studio odontoiatrico  questa molecola funziona molto bene ma non è gradita a tutti i pazienti a causa dei suoi effetti collaterali:  la pigmentazione dei denti e le alterazioni del gusto.

    Questa ricerca ha utilizzato una revisione scientifica dei database di sette studi clinici randomizzati, 292 pazienti coinvolti,  comparando i due tipi di trattamento (tè verde e clorexidina) in gengiviti da placca batterica.

Le conclusioni sono molto interessanti infatti evidenziano che i due prodotti sono equivalenti nel ridurre la placca e nel controllare l’infiammazione gengivale. Forse la cosa ancora più significativa è che non è stato riportato nessun evento avverso nell’utilizzo di prodotti a base di tè verde.

Per chi volesse approfondire può cercare nel web :

Mathur A, Gopalakrishnan D, Mehta V, Rizwan SA,  Shetiya SH, Bagwe S. Efficacy of green tea-based mouthwashes on dental plaque and gingival inflammation: a systematic review and meta-analysis. Indian Journal of Dental Research 2018;29(2):225-32.

Condividi

Potrebbero interessarti anche...